Straniero in terra straniera

Marco Pinna sulla traduzione di “Straniero”

Straniero in terra stranieraNella traduzione dell’edizione completa di Straniero in terra straniera si possono facilmente evidenziare una modernizzazione e una volgarizzazione del linguaggio che chiaramente stonano con il contesto. Il traduttore stesso però, Marco Pinna, mi fa sapere che la richiesta di modernizzazione provenne direttamente dall’editore e quindi non è lui il responsabile.

Inoltre la sua traduzione era basata su di un’altra, a lui fornita dall’editore, dove un certo determinato tipo di linguaggio era già presente (forse una traduzione interna incompleta?).

Per finire anche alcune sviste nel testo sono giustificabili visto che la traduzione fu assegnata all’improvviso e i tempi di traduzione sono stati molto brevi.

Essendo traduttore anch’io so bene che quando i tempi sono tirati, c’è ben poco da fare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.