Archivi categoria: Italia

La fortezza di Farnham

Ristampe estive

Questo ultimo è stato un periodo un po’ di magra per le ristampe di Heinlein. Ma, come ormai tutte le estati, RAH torna in edicola e in libreria con due uscite.

La fortezza di FarnhamUna è una tanto attesa e necessaria riedizione riveduta, integrata e corretta di Farnham’s Freehold a cura di Silvia Castoldi, qui presentato con l’inedito titolo La fortezza di Farnham sul numero 79 della collana “Urania collezione” in edicola ad agosto. Potete leggere la presentazione sul blog di Urania.

Straniero in terra stranieraL’altra uscita è una ristampa (con stesso ISBN) dell’edizione del 2005 Fanucci di Straniero in terra straniera, questa volta nella collana TIF Extra. Ottima cosa anche questa, visto che il volume era già diventato praticamente introvabile e un classico del genere dovrebbe essere sempre presente in tutte le librerie.

Continua invece in USA la Virginia Edition, giunta quasi alla sua conclusione. Non solo, a tutti gli abbonati è stato dato accesso illimitato agli Heinlein Archives. Ogni opera di RAH in ogni sua versione e bozza, centinaia di lettere, migliaia di foto… persino delle ricevute di alberghi a Genova, Roma e Firenze! Tutto a disposizione degli abbonati. Una vera manna dal cielo.

I figli di Matusalemme

Nuova edizione de “I figli di Matusalemme”

I figli di MatusalemmeÈ uscita, già da qualche settimana ormai, una nuova edizione de I figli di Matusalemme, il classico del 1941 di Heinlein in cui debutta Lazarus Long. Assolutamente imperdibile. È nella Piccola biblioteca Oscar, n. 611. ISBN: 9788804581161.

Traduzione di Giacomo Fecarotta, 238 pagine.

La “quarta”:

Prodotti da un esperimento genetico, i “figli di Matusalemme” sono centenari e ultracentenari che nel 2125, dopo aver nascosto al resto del mondo la propria lunghissima vita, decidono di rivelarsi e di stabilire rapporti amichevoli con le persone “normali”; ma a chi è destinato statisticamente a non andare oltre l’ottantina, quei longevi non vanno giù. Per evitare arresti, torture e deportazioni, i centomila arzilli vecchietti riescono a scappare fortunosamente con un’astronave abbastanza capiente. E inizia il viaggio, nella migliore tradizione del mito della frontiera, vero motore dell’immaginario di Heinlein.

Stella variabile

“Stella variabile” in Italia

Stella variabileEsce questo mese l’edizione italiana di Variable Star, per la casa editrice Armenia con il titolo Stella variabile (un titolo letterale, wow!).

Ecco l’annuncio dal sito dell’editore:

In un futuro ormai prossimo dove la colonizzazione dello spazio si sta consolidando, il punto di partenza è l’incontro fra due giovani, un compositore idealista e la nipote del magnate di un impero finanziario più che globale. Ma è lo spazio a rappresentare la realizzazione dei desideri del ragazzo, che si imbarca su una nave di coloni interstellari. Inizialmente, nonostante i rimpianti, la sua vita diventa il sogno di un solitario individualista, che vuole costruirsi una vita autonoma fra i pionieri del cosmo.
Ma se, come la fantascienza ci insegna da sempre, il mito americano della frontiera è sempre pronto a risorgere nello spazio, i tempi sono cambiati, e il viaggio conduce il protagonista Joel Johnston ad affrontare lo spettro di una distruzione senza precedenti. In uno scenario tecnologico aggiornato secondo le speculazioni scientifiche più avanzate e popolato da creazioni fantascientifiche passate e presenti (a partire da quelle di tante opere di Heinlein), si scontrano i sogni di innocenza e la prospettiva del cataclisma.

Segnalo inoltre, per Mondadori, un’ennesima (ma sembre benvenuta) edizione di Fanteria dello spazio. Sempre in uscita questo mese nella “Piccola Biblioteca Oscar”.

A noi vivi

“A noi vivi” in Italia

A noi viviUn breve post per avvisare che è uscito in edizione “Piccola Biblioteca Oscar Mondadori” A noi vivi.

Inoltre, nella stessa collana, è uscito l’anno scorso anche Universo.

Infine la Meisha Merlin, editore della Virginia Edition, ha purtroppo cessato le pubblicazioni, ma per fortuna la pubblicazione della Virginia Edition continuerà comunque nei prossimi mesi.